CORNICE LEGALE DEGLI INVESTIMENTI STRANIERI IN CUBA


I servizi su questo tema comprendono:

- Assistenza in materia contrattuale
- Elaborazione di pareri legali e consulenze specializzate in relazione con la legislazione cubana
- Assistenza in fase di costituzione a imprese miste e società mercantili cubane - italiane
- Gestione della registrazione e degli aspetti giuridici di società e aziende: Pratiche per l’iscrizione secondo le modalità dell’investimento. Pratica per l’accredito e l’iscrizione di Agenzie e Succursali di società straniere davanti alle competenti Autorità cubane
- Recupero crediti
- Assistenza legale in processi giudiziali ed esecutivi davanti ai Tribunali Provinciali Popolari
- Assistenza legale in processi arbitrali davanti alla Camera di Commercio della Repubblica di Cuba


 

Servizio di acquisto e costituzione di compagnie:

Il nostro gruppo di avvocati offre la vendita di compagnie costituite all’estero (Panama e Bahamas principalmente) per realizzare operazioni commerciali in Cuba o in qualsiasi altra parte del mondo con le corrispondenti iscrizioni nei registri pubblici e le legalizzazioni necessarie per la sua validità, possono essere usate in Europa previa legalizzazione Apostille de La Haye .
Questo servizio termina con la consegna di due copie autorizzate da notaio pubblico cubano della documentazione procedente, scrittura di costituzione della compagnia conferita davanti notaio pubblico del paese in questione, iscritta al Registro Mercantile del proprio paese e legalizzata dal Consolato cubano, così come dal Ministero di Affari Esteri di Cuba. Verranno allegati al protocollo gli atti del Consiglio di Azionisti e Direttori della compagnia, dove si specificheranno i cambiamenti in relazione alla revoca degli attuali direttivi, le designazione dei nuovi direttivi negli incarichi ; così come le facoltà concesse , in particolare l’autorizzazione del nome della compagnia, apertura, operazioni o chiusura conti in banca.
L’acquisto delle compagnie e la documentazione che verrà consegnata permetterà di fare operazioni commerciali con le imprese cubane e società mercantili accumulando gli anni che in numero di tre vengono richiesti per la apertura di una succursale in Cuba.
La decisione di comprare una compagnia facilita l’apertura di conti nelle banche cubane per il buon svolgersi delle operazioni commerciali con le imprese cubane e una migliore gestione degli affari.

Aree di intervento:

Esistono alcune nicchie di particolare interesse, soprattutto qualora l’imprenditore dovesse rivolgere la propria attenzione ai processi di investimento nell’isola; ci si riferisce ai campi della biotecnologia, apparecchiature ed attrezzature mediche, al settore del recupero e restauro architettonico del patrimonio urbanistico dell’isola ed al tradizionale settore del turismo inteso soprattutto come servizi e forniture nel settore alberghiero.
Attenzione può essere posta verso l’importazione di materie prime quali marmi, legnami, e prodotti residuali della lavorazione della canna da zucchero che hanno una molteplice destinazione d’uso a scopi industriali.
Nello schema legale concepito, l’investitore estero deve apportare capitale, know - how e mercato, riservando invece alla controparte locale l’apporto della manodopera (di norma ampiamente qualificata), l’utilizzo di eventuali strutture e vantaggi comparativi derivanti dalla posizione geografica dell’isola

Modalità:

  1. Gli investimenti esteri a Cuba vengono regolati nella Legge 77/ 95 che autorizza investimenti in quasi tutti i settori tranne nella sicurezza e la difesa nazionale, l’insegnamento e la salute.
    Gli investimenti possono prendere la modalità di società anonime di capitale totalmente estero, imprese miste o contratti di associazione economica internazionale, in questo ultimo caso non si crea una nuova persona giuridica poiché ogni socio conserva la propria.
    L’analisi e approvazione della costituzione di imprese miste dipende del Ministero per gli Investimenti Esteri e la Cooperazione Economica (MINVEC) Dopo l’intervento dei gruppi negoziatori di ogni ministero implicato, il progetto deve essere presentato davanti al MINVEC per la remissione al Comitato esecutivo del Consiglio di Ministri o Commissione d’Investimenti per la presa della decisione entro sessanta giorni.
    Prima di presentare il progetto, per la sua approvazione, l’imprenditore straniero deve negoziare con il socio cubano ogni aspetto dell’operazione: statuti della società, amministrazione e gestione, viabilità economica, percentuale di partecipazione, apporti monetari, attivo immateriale, commercializzazione, etc.
    L’investimento esige l’analisi dei costi per: uso delle infrastrutture, rifornimento di materie prime, servizi di energia, trasporto, comunicazione, personale locale ed espatriato, autorizzazione, atti di protocollo, imposte, sistema fiscale, etc.
    Inoltre si fa necessario poter avere a disposizione assistenza specializzata in pianificazione fiscale nei crediti a medio e lungo termine.
  2. Le “Produzioni cooperate” sono un’altra modalità di associazione economica, caratterizzata dalla sua flessibilità giacché necessita solo dell’approvazione del Ministero settoriale dell’attività che si intende sviluppare e per costi molto inferiori. Possono interessare diversi settori della produzione con l’apporto di macchinari e materie prime ai quali la parte straniera contribuisce con assistenza tecnica e finanziamenti.
    In settori come il turismo, sono frequenti i Contratti di Amministrazione e gestione.
    In questi ultimi due casi, le autorizzazioni vengono emesse dai Ministeri dei diversi settori con la supervisione del MINVEC.
  3. Ufficio di rappresentanza commerciale di una società straniera accreditata davanti al Registro di Succursali e Agenti di Società Straniere ascritto alla Camera di Commercio della Repubblica di Cuba:
    La succursale consiste in uno stabilimento, generalmente un ufficio, di una impresa straniera autorizzata a realizzare operazioni commerciali rispetto ai prodotti compresi nella sua licenza. Questo non significa il diritto a importare ed esportare direttamente, né a distribuire e trasportare merce in territorio cubano. Per venire autorizzata l’impresa straniera deve accreditare relazioni commerciali con Cuba per tre anni, previa richiesta alla Camera di Commercio di Cuba. Le licenze sono intrasferibili e devono essere rinnovate ogni cinque anni. La rappresentanza commerciale non viene estesa ad altre imprese.
    Questo ufficio offre la possibilità di avere una sede, contrattare impiegati cubani per le attività commerciali, importare veicoli e consente un avvicinamento all’attività commerciale cubana, pubblicizzare i prodotti che vende, avere magazzini ed altri vantaggi per l’attività commerciale in Cuba.
  4. Le agenzie devono avere come oggetto sociale essere agenzie di viaggio, per essere registrate nel Registro corrispondente della Camera di Commercio previo contratti di agenzie autorizzati dal MINTUR